Eutanasia: Ass.Coscioni, Italia 25/ma su 35 su scelta vita

Articolo di ANSA.it

Quarta settimana consecutiva davanti a Montecitorio

ANSA) – ROMA, 8 APR – “A 204 giorni dal deposito della proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione dell’eutanasia, e a 22 giorni dall’appello rivolto al Parlamento dal Presidente della Repubblica per un dibattito sui temi del fine vita, l’Associazione Luca Coscioni sarà anche questo mercoledì 9 aprile, per la quarta settimana consecutiva, davanti a Montecitorio, dalle 15 alle 17”, si legge in una nota dell’associazione Coscioni.

Secondo una ricerca sulla “libertà di ricerca e l’autodeterminazione” fatta dal professore Andrea Boggio, si evince, prosegue la nota, come l’Italia “si posizioni ben 27 posti sotto la Spagna, 17 sotto la Francia e 16 sotto il Regno Unito, ossia al 35/o posto nella classifica generale, tra il Brasile e la Croazia. A pesare su questo punteggio negativo è anche l’indicatore della libertà sulle decisioni di fine vita, dove l’Italia totalizza soltanto 8 punti su 36”.

Filomena Gallo, segretario Associazione Luca Coscioni, Carlo Troilo, consigliere generale dell’Associazione, Rocco Berardo, membro di giunta e già consigliere radicale alla Regione Lazio, Riccardo Magi, consigliere radicale al Comune di Roma, Paolo Izzo, segretario Radicali Roma e Matteo Mainardi, coordinatore campagna “Eutanasia Legale”, chiederanno che “sia data una risposta ai 67.000 cittadini firmatari della legge popolare e al Presidente della Repubblica”.(ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *