Cannabis, in migliaia per #IoColtivo: “Sia consentita per uso personale”

Il Riformista – Matteo Mainardi, attivista e dirigente di Radicali italiani e collaboratore dell’associazione Luca Coscioni – per intenderci: uno cresciuto alla scuola della disobbedienza civile di Marco Cappato – rivendica in conferenza stampa a Montecitorio di aver violato la legge che punisce con una pena fino a 6 anni di carcere la coltivazione di cannabis nel nostro paese.

Disobbedienza civile e Cannabis. Ne parliamo con Marco Cappato

Sono passati 10 giorni da quando sono stato fermato davanti al Parlamento con la mia pianta di cannabis autocoltivata e sto ancora aspettando la notifica di convalida del verbale, quindi non ho per il momento aggiornamenti sul fronte disobbedienza civile se non che, martedì 7 luglio a mezzogiorno terrò una conferenza stampa alla Camera dei Deputati.

Come è avvenuto VERAMENTE il mio fermo per una pianta di Cannabis in Parlamento?

Per 9 settimane consecutive avete visto crescere le mie piante di cannabis. Come vi ho sempre detto ne avrei tenuta solo una e dato che tutte e tre avevano iniziato la fioritura, ho dovuto farne fuori due (un momento tragico che mi ha spezzato il cuore), mentre la sopravvissuta l’ho usata per attivare la disobbedienza civile portandola con me davanti a Montecitorio.